Angela Caterina Muscogiuri

angela-muscogiuri

“Cantare significa cantare la voce dell’anima e nel respiro dire la verità”

(Clarissa Pinkola Estés, 1992)

 

FORMAZIONE

 

1981 Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, Diploma in canto lirico artistico (corrispondente alla attuale Laurea Breve).

1987-2000 Frequenta le lezioni di composizione presso il maestro Gianfranco Pernaiachi, affrontando un percorso incentrato su aspetti del pensiero musicale contemporaneo, nonché su un graduale approfondimento delle “istanze più riposte” legate al concetto di musicalità nelle sue varie accezioni.

1988-1994 E’ allieva di Michico Hirayama, specialista in canto contemporaneo, con la quale cura ulteriormente la propria tecnica vocale con particolare attenzione verso aspetti legati al rapporto vocalità-respirazione.

1988-1995 Segue stages tenuti dalla Dott.ssa Maria Holler apprendendo la relazione tra la sonorità corporea e la respirazione (respiro-tono-suono): attraverso questo sistema, sviluppa la voce basandosi interamente sul processo fisico ed emozionale.

1997 Frequenta corsi dedicati al “canto armonico” tenuti da Roberto Laneri, focalizzando gradualmente le proprie ricerche verso un repertorio che lega idealmente aspetti della musica di tradizioni e aspetti del canto popolare di paesi diversi con vere e proprie forme di performance (provenienti anche dall’area improvvisativa), nell’ambito della cosiddetta “musica di confine”.

Approfondisce il repertorio di artisti quali  Meredith Monk, Diamada Galas, Alvin Curran, Joan La Barbara.

2000 frequenta corsi di dizione poetica perfezionando “La figlia di Jorio” di G. D’Annunzio sotto la direzione di Carmelo Bene, analizzando il rapporto intrinseco fra parola poetica e suono.

2004 Frequenta lo stage “Voice and Meditation” tenuto dall’artista newyorkese Meredith Monk, svoltosi sul Mount Temper (New York) dal 18 al 21 Giugno. Corso  di canto popolare portoghese, sefardita e cantare con corpo e  danzare con la voce tenuto ad Averio Portogallo da Meredhit monk

2004 Frequenta il corso di musica e teatro indiano tenuto da professori della Scuola Nazionale di Arte Drammatica di Nuova Dehli, presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico” – Roma (2-9 Luglio).

ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dal 1991 ha collaborato con: i musicisti Giancarlo Schiaffini, Fiamma D’Emilio e Carl Potter,

gli attori Piera degli Esposti, Daniela Giordano, Giuliana Adezio e Rosa Masciopinto, la coreografa Giuditta Gambieri.

Ha musicato ed eseguito i testi poetici di Dacia Maraini, Manuela Vigorita e Gisy Verbaro.

E’ stata diretta dai registi: Ida Bassignano, Rodolfo Roberti, Maria Jatosty e Francesco Randazzo.

Scrive dirige e inscena personalmente delle pièce quali:

Non ho che queste mani”, “Perversi sonori”, “Voce oltre”. A questo proposito, Gianfranco Pernaiachi scrive di lei: “… si tratta di una trama, di un vero e proprio plot che unifica, attraverso la parola recitata, la parola cantata, e ancora il gesto, l’evento – oseremmo dire – iniziatico”.

Ha scritto per RAI Radio Sat 13 puntate con titolo “Ritratti di voci femminili del ‘900”, fra i quali Billie Holliday, Edit Piaf, Anna Magnani, Maria Callas.

Attraverso l’analisi delle particolarità timbriche delle voci di queste protagoniste, l’autrice propone una sorta di “biografie sonore”, supportate da un attento lavoro di ricerca sulle loro vite storiche e artistiche. Una lettura siffatta restituisce l’essenza pura della voce, come elemento unico e specifico nella caratterizzazione dell’individuo umano.

Dal 2001 al 2005 collabora con la scuola di musica “Musica in corso” insegnando canto.

Nel 2005 inizia una collaborazione con Michael Margotta, fondatore dell’Actor’s Center di Roma.

Attualmente sta portando in scena “Ombratenue”, rivisitazione poetico-musicale della vita della grande cantante jazz Billie Holiday, scritta e interpretata da Angela Caterina Muscogiuri, Stefania Garello, Lara Pasquinelli; pianista Riccardo Fassi; regia Maria Cuscona.

2015 Lezione  ” Cosa è il  Teatro”  per le scuole primarie  all’interno del Festival

letterari  tenuto a Cavallino Lecce

2016 Rappresentazione teatrale  di “Blood Bues” ,  Castello di Acaja – Lecce.

Scritto e diretto  da Angela Caterina Muscogiuri.

PUBBLICAZIONI

Ha inciso per BMG Ariola e Rusty Records Milano.

INSEGNAMENTO

Negli anni accademici 2002-2003 e 2003-2005 collabora con l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico” – Roma, insegnando respiro, tecniche vocali ed improvvisazione.

Dal 2005  al 2008 docente di tecniche vocali Teatri Possibili.

Dal 2007 al 2013  collabora con la ass  cult. Spinaceto Cultura in qualità  di insegnante di tecniche vocali

Dal 2008 al 2012  Fondatrice della ass. cult. “MACRORITMI”. Allestimenti e produzione teatrali per la diffusione della drammaturgia contemporanea.

Dal 1981 ad oggi Svolge intensa attività didattica presso istituti statali e privati, scuole di recitazione e di musica.

Realizzazioni sceniche didattiche:

“La Divina Commedia” in forma di musical, con la scuola media “M. Buonarroti”.

Colonna sonora sulla poesia morale di Esopo, realizzata dagli allievi della scuola media “M. Buonarroti”.

Orchestrazione strumentale con repertorio rinascimentale, con gli allievi della scuola media “Marco Polo”.

“Se non è me, è me”, con la regia di Daniela Giordano e musiche degli allievi del SAT.

“Confutatis maledictis”con la regia di Paolo Perelli e musiche di Angela C. Muscogiuri.

“De Cameron” con la regia di Daniela Giordano e musiche di Angela C. Muscogiuri.

“Court on line” con la regia di Riccardo Diana e musiche del repertorio napoletano degli anni ’30.

“Anzi io dico sì” con la regia di Rosa Masciopinto e musiche di Angela C. Muscogiuri.

“C’era una volta e c’è” e “Fiaba a confronto”, lavori teatrali sul tarantismo, messi in scena

con bambini di 3 anni.

“Sgombro” di Luigi Pirandello ed “Elisir di lunga vita” di Honorè de Balzac con gli allievi dell’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico”.